Aleap e l’infanzia venduta

Aleap aveva quattordici anni quando perse entrambi i genitori. Cominciò a lavorare in una fabbrica di Phnom Penh come operaia, ma i soldi non bastavano nemmeno per pagarsi l’affitto e due anni dopo si trasferì da una zia che viveva in una località turistica sul litorale cambogiano. Aleap aveva sedici anni quando venne obbligata dalla zia a prostituirsi.

Due anni dopo era maggiorenne, ma per lei quei diciotto anni tanto attesi dai ragazzi della sua età passarono inascoltati. L’agognata maggiore età che per molti ragazzi del mondo simboleggia l’indipendenza, l’autonomia decisionale e la possibilità di guidare una macchina per Aleap ebbe un sapore cattivo, quello di un materasso di gommapiuma di un bordello per giapponesi. Solo 200 dollari, tanto valevano i diciotto anni di Aleap quando la zia la vendette ad un’altra sfruttatrice.

Eppure fu proprio in mezzo a tutto quello sporco che Aleap colse un fiore. Come la ginestra sulle pendici del vulcano di leopardiana memoria all’età di ventuno anni la giovane Aleap conobbe un uomo che si innamorò di lei. Quell’uomo dovette pagare 2000 dollari per liberarla dalla schiavitù, ma grazie a quell’uomo oggi Aleap ha trentun anni, è sposata, ha una bambina e vive in una bella casa sul litorale cambogiano.

Questa è una delle tante storie che si sentono raccontare stando seduti ad un bar lungo il fiume, mentre le vite degli altri ti passano davanti con tutto il loro carico di dolore e sofferenza anche se a volte qualcuna di quelle storie a volte ha un lieto fine che mi piace raccontare.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close