Insegnare inglese in Laos [considerazioni]

Insegnare inglese in Laos [considerazioni]

Insegnare inglese in Laos

Un’aula scolastica del villaggio di Ban Khoy, nella provincia di Salavan, Laos meridionale – © Mauro Proni 2013

Immaginate di vivere in un Paese dove l’istruzione obbligatoria è solo quella elementare. Immaginate di frequentare una scuola dove non è prevista la bocciatura. Immaginate che durante il compito in classe sia consentito liberamente copiare. Immaginate un sistema scolastico dove non si studia la storia. Immaginate una scuola che non preveda l’assegnazione di compiti a casa. Infine Immaginate sistema educativo dove gli insegnati, di qualsiasi ordine e grado, vengono assunti in base alle conoscenze che hanno in politica.
Fantastico vero?
Questo è il Laos, un Paese in cui l’aspettativa di vita media è di 62 anni. I lao non sanno individuare il loro Paese sul mappamondo, non hanno mai letto un giornale, non hanno la minima idea di cosa sia un virus, crede negli spiriti buoni e cattivi, pensano che Barack Obama sia un attore e usano la calcolatrice per calcolare 50 meno 20.
Insegnare inglese in Laos è dura.

Mauro in Asia

Mi chiamo Mauro e sono capitato nel sud-est asiatico quasi per caso. Il Laos mi ha colpito a tal punto da scriverci un libro. Attualmente mi divido tra il settore turistico e quello della formazione, senza rinunciare alle mie passioni: viaggiare e raccontare. Con una penna, un cellulare e una tastiera.

Rispondi

C’è un e-book GRATUITO che ti aspetta!

ebook gratuito Laos

⇒ ⇒ SCARICA ORA!  ⇐ ⇐

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: