Bucare una gomma in Laos: l’arte di arrangiarsi

Cambiare una gomma in Laos può rivelarsi un’impresa ardua, soprattutto se il veicolo su cui si viaggia è provvisto di gomma di scorta ma non di crick. Bor penn yang, dicono in Laos, niente problema. Si chiama un amico e, nell’attesa che arrivi, si schiaccia un pisolino sul sedile. Arriva il crick ma la gioia dura il tempo di realizzare che è troppo corto. Proviamo a sollevare il veicolo con un paio di pietre reperite a bordo strada, ma sono troppo fragili per reggere il peso. Sopraggiunge un camion qualunque. Si ferma. Ci facciamo prestare un crick più lungo. Lo è, ma non abbastanza. Sopraggiunge un altro autocarro. Questa volta è quella giusta. Ce la facciamo. Tre crick, due pietre, un pisolino e una pisciatina a bordo strada: un’ora in tutto. Se i lao lavorassero alla scuderia Ferrari la gara di Formula uno durerebbe quanto la maratona di Telethon.

Per conoscere altri aneddoti sulla cultura locale non perderti il mio libro, frutto di anni di soggiorno in Laos. Non è una guida turistica, ma un libro che ti farà conoscere gli usi, i costumi e le tradizioni di uno dei Paesi meno conosciuti dell’Asia.

libro Laos mauro Proni

L’unico libro in lingua italiana che vi farà scoprire uno dei Paesi meno conosciuti dell’Asia.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.