La scuola in Laos: la filosofia di promuovere tutti

scuola in Laos
Ingresso della Thaluang Primary School. Paksé (LAO) – © Mauro Proni 2013

La promozione a ogni costo: il caso della scuola in Laos.

La tensione prima del compito in classe, confrontarsi dopo aver consegnato per capire gli eventuali errori, cercare di prevedere il voto, l’eccitazione prima  della riconsegna dei compiti, la curiosità di capire gli errori commessi, segnalare all’insegnante che forse, magari, però la nostra risposta non era così sbagliata: i miei ricordi di studente riaffiorano con tutto il loro carico emotivo.
Sono passato almeno vent’anni da quando frequentavo il liceo e me lo ricordo come se fosse ieri.
La scuola in Laos è diversa. Fino a pochi minuti prima dell’esame gli studenti ridono e scherzano tra loro. Con il libro aperto sul banco, copiano interi paragrafi sul foglio dell’esame; non importa se la risposta è giusta, l’importante è riempire le tre linee sotto ogni domanda. La bontà della risposta sta nella quantità di inchiostro che macchia il foglio. L’insegnante, dopo essersi raccomandato di non copiare, sale in sella al suo motorino e se ne va a fare la spesa. I ragazzi cercano di terminare il prima possibile per andarsene a casa. Dell’esito dell’esame non importa loro nulla, di imparare ancora meno, del resto, in Laos, la bocciatura non è contemplata.

Rispondi