La schiavitù quotidiana. Capitolo finale. Il liberto.

Tramonto
Tramonto a Vang Vieng – © foto Mauro Proni 2012

L’ultima categoria è rappresentata dai servi che hanno rotto le catene, i liberti. I più studiosi ricorderanno che nella Roma classica i liberti erano gli schiavi affrancati dal padrone, quelli ai quali il dominus, con un estremo slancio di magnanimità, donava la libertà. I liberti di oggi però non sono stati affrancati da qualcuno, ma si sono liberati da soli. Essendo per natura animali curiosi ed assetati di conoscenza si sono informati, hanno letto, hanno realizzato di vivere in un mondo che genera solo schiavitù e falsi idoli. Questa consapevolezza però ha richiesto loro molto tempo.

Hanno provato la fase della rassegnazione ma hanno capito che la medicina era amara; hanno attraversato quella della consapevolezza rendendosi noiosi agli altri; hanno provato a fingere di non essere schiavi, ma hanno capito che fingere non fa parte di loro. Infine, dopo anni passati al servizio del padrone, hanno avuto la forza di recidere la catena e sono volati via, via da una parte di mondo che genera false felicità, dove quello che conta è solo il denaro, dove le relazioni interpersonali si basano sull’apparenza, sulla forza, sul successo personale, sul potere, sulla sopraffazione.

Questo racconto in quattro parti avrà fatto certamente arrabbiare qualcuno, qualcuno che non accetta di vedersi sbattuta in faccia la realtà, qualcuno che vive nel suo mondo immaginario dove tutto funziona benissimo, qualcuno che è talmente libero da invidiare la libertà degli altri. Malgrado ciò, la più grande soddisfazione per chi scrive sarà quella di aver aiutato anche una sola persona a recidere le invisibili catene che appesantiscono il cammino della nostra vita e che ci rendono sempre più silenti esecutori del voler altrui e, nello stesso tempo, sempre meno umani.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close