Bombe inesplose in Laos: un caso aperto

bombe inesplose in Laos
Proiettile da mortaio esposto all’ingresso del COPE Centre di Vientiane – © Mauro Proni 2013

Tra il 1964 e il 1973 gli Stati Uniti condussero in Laos una delle più pesanti operazioni di bombardamento della storia. Le prime missioni aeree sul suolo laotiano vennero effettuate senza previa dichiarazione di guerra, con lo scopo di contenere l’infezione comunista, espressione che l’ex presidente degli Stati Uniti Truman, negli anni Quaranta, coniò per connotare il pericolo della diffusione del comunismo nel mondo.
Il problema delle bombe inesplose in Laos è ancora attuale.

…continua a leggere su Asiablog.

Rispondi