Il business dell’ecologia approda in Laos

bottiglia alluminio ecologica

Il business dell’ecologia approda in Laos

L’ecologia, oggi, è un business. Un’impresa di Vientiane sta commercializzando una borraccia di alluminio con lo scopo di ridurre l’uso della plastica, un problema serio per il Paese che non ha un piano rifiuti e dove l’immondizia, talvolta, viene bruciata in giardino.

Il prezzo dell’oggetto è pari a 9,5 euro circa, una cifra che nessun laotiano può permettersi a meno di voler saltare quattro pasti. Per cosa, poi, non è chiaro. Dove si possa riempire il contenitore non si sa, visto che in città non ci sono distributori di acqua e la tap water non è potabile. Forse si potrebbe riempire a casa, prima di uscire, versandoci dentro l’acqua della bottiglia, di plastica, comprata al supermercato.

Sulla pagina facebook del produttore, a parte “like” e cuoricini di qualche laotiano che passa più tempo su facebook che a respirare, compaiono i commenti di qualche espatriato eco-entusiasta che chiede dove comprarla. Sono gli stessi che periodicamente vanno in riva al Mekong a raccogliere 100 metri di rifiuti per postare dozzine di foto su facebook condite con sorrisi e pollici all’insù. Due giorni dopo quei 100 metri di riva tornano a essere zeppi di bottiglie di birra, tovaglioli di carta, bottigliette di plastica e sacchetti vari.

Del resto, in un Paese dove manca completamente l’educazione civica e la scuola non insegna nulla, non c’è da aspettarsi altro.

Occhio a non farvi fregare, il mondo puro e immacolato, purtroppo, non esiste da nessuna parte. Ogni occasione è buona per far soldi.

Mauro in Asia

Racconto il sud-est asiatico da espatriato. Vivo in Laos, dove lavoro come tour leader per primari tour operator internazionali. Nel 2016 ho pubblicato un un libro sulla cultura lao per Morellini Editore.

Leave a Reply

C’è un e-book GRATUITO che ti aspetta!

ebook gratuito Laos

⇒ ⇒ SCARICA ORA!  ⇐ ⇐

%d bloggers like this: