> Attualità

cooperante rapita in Kenya

Cooperante rapita in Kenya: se un giorno rapissero me?

Silvia Costanzo Romano è sparita. La cooperante italiana rapita in Kenya aveva 23 anni e lavorava per conto di una onlus marchigiana. È stata rapita il 20 novembre 2018 – dicono – e di lei si sono perse le tracce da giorni.
Mentre sui social si sono scatenati i soliti leoni digitali, i frustrati reali e gli odiatori seriali, io mi sono posto una domanda: se un giorno venissi rapito, il “popolo della Rete” direbbe che me la sono cercata, che potevo fare l’insegnante in Italia o la guida turistica agli Uffizi anziché in Laos?

2018, fuga dalla Thailandia

Spiaggia di Krabi

© Mauro Proni 2012

1997, fuga da New York è il titolo di un film di successo degli anni Ottanta. Ma qui non siamo in una futuristica metropoli americana trasformata in un carcere dove un eroe moderno cerca di liberare il presidente degli Stati Uniti rapito da una banda criminale. Siamo in Thailandia, trent’anni dopo, un Paese dove il turismo occidentale è in calo.

La caverna di Tham Luang e il principio di responsabilità

Caverna nei pressi di Thakhek simile a quella in cui sono rimasti intrappolati di bambini tailandesi

L’ingresso di una caverna nei pressi di Thakhek (Laos) – © Mauro Proni 2012

E’ un caso di portata globale che sta tenendo incollati alla televisione milioni di persone in tutto il mondo. Centinaia di giornalisti, decine di soccorritori, migliaia di ipotesi; servizi speciali, dirette web, messe e riti propiziatori vari. Il caso dei dodici bambini intrappolati nella caverna della provincia thailandese di Chiang Rai è uno degli eventi mediatici più importanti degli ultimi anni.