Laos

Famiglia povera laotiana

I poveri fanno paura

Ci hanno insegnato a temere i più poveri perché potrebbero portarci via quello che abbiamo gelosamente accumulato. nessuno ci ha spiegato che non tutte le persone attribuiscono alle cose lo stesso valore.

Vivendo in Asia ho imparato ad avere più paura di chi veste giacca e cravatta e viaggia a bordo di costose automobili rispetto a chi, vedendoti peregrinare lungo una mulattiera assolata, la prima cosa che pensa è di offrirti una pannocchia bollita, l’unica cosa che ha per le mani in quel momento. E’ ciò che mi è capitato oggi, passeggiando nelle campagne di Vang Vieng.

paura dei poveri

Questa è una delle storie che racconto nel mio ultimo libro. Era il 2012 quando ho lasciato l’Italia per un lungo viaggio rigenerante. Doveva essere solo una vacanza e invece finii per scavare dentro me stesso.

Bucare una gomma in Laos

Bucare una gomma in Laos: l’arte di arrangiarsi

Cambiare una gomma in Laos può rivelarsi un’impresa ardua, soprattutto se il veicolo su cui si viaggia è provvisto di gomma di scorta ma non di crick. Bor penn yang, dicono in Laos, niente problema. Si chiama un amico e, nell’attesa che arrivi, si schiaccia un pisolino sul sedile. Arriva il crick ma la gioia dura il tempo di realizzare che è troppo corto. Proviamo a sollevare il veicolo con un paio di pietre reperite a bordo strada, ma sono troppo fragili per reggere il peso. Sopraggiunge un camion qualunque. Si ferma. Ci facciamo prestare un crick più lungo. Lo è, ma non abbastanza. Sopraggiunge un altro autocarro. Questa volta è quella giusta. Ce la facciamo. Tre crick, due pietre, un pisolino e una pisciatina a bordo strada: un’ora in tutto. Se i lao lavorassero alla scuderia Ferrari la gara di Formula uno durerebbe quanto la maratona di Telethon.

Per conoscere altri aneddoti sulla cultura locale non perderti il mio libro, frutto di anni di soggiorno in Laos. Non è una guida turistica, ma un libro che ti farà conoscere gli usi, i costumi e le tradizioni di uno dei Paesi meno conosciuti dell’Asia.

libro Laos mauro Proni

L’unico libro in lingua italiana che vi farà scoprire il Laos, uno dei Paesi meno conosciuti dell’Asia.

La locandina del ristorante indiano Hasan a Pakse (Laos)

India contro Laos: trovate le differenze

Non si tratta di un complicatissimo quiz da Settimana enigmistica, ma della realtà di un Paese che sta risalendo la china dello sviluppo senza un modello di successo da seguire.
India contro Laos: trovate le differenze. Il volantino di un ristorante indiano (a sinistra) e quello di un bar laotiano (a destra) affissi all’esterno di un Internet Point di Pakse (Laos). La forza delle immagini è inequivocabile.

La locandina del ristorante indiano Hasan a Pakse (Laos)

Il volantino dell’Hasan Restaurant non ha nulla di speciale: stampato su carta lucida, con una bella veste grafica, colori armoniosi, descrizione del locale e piantina per raggiungerlo. Tutto plastificato a regola d’arte.
«Che ci vuole?», vi sarete già chiesti. Nulla, se non siete mai stati in Laos.
Per il lao medio la comunicazione non è qualcosa che si mangia, quindi non è importante. Non è un problema di mancanza di mezzi per sostenere il costo di un volantino stampato ad arte, ma dell’incapacità di comprendere l’importanza della comunicazione e della pubblicità.
Stampato su carta comune con una vecchia stampante a getto, immagine poco significativa, parole piccole e disposte male che non catturano l’attenzione dell’avventore, il tutto consunto dal sole e dall’acqua: per un lao i due cartelli sono uguali.

Per conoscere altri aneddoti sulla cultura locale non perderti il mio libro, frutto di anni di soggiorno in Laos. Scherzi a parte, il mio non è una guida turistica, ma un libro che ti farà conoscere gli usi, i costumi e le tradizioni di uno dei Paesi meno conosciuti dell’Asia.

libro Laos mauro Proni

L’unico libro in lingua italiana che vi farà scoprire il Laos, uno dei Paesi meno conosciuti dell’Asia.

C’è un eBook GRATUITO che ti aspetta!

ebook gratuito Laos

⇒ ⇒ SCARICA ORA!  ⇐ ⇐