> Vivere in Asia

Gofundme.com: l’ultima frontiera per farsi pagare la vacanza

Muang Noi

Il villaggio di Muang Noi visto dal fiume Ou – © Mauro Proni 2014

La Rete è un mondo meraviglioso. Ci si può creare un’identità fasulla, postare curriculum conditi di paroloni in inglese e, perché no, anche piazzare qualche “sola”. Girovagando nel virtuale mi sono imbattuto per puro caso nel profilo di un sedicente benefattore che ha organizzato una raccolta fondi online per finanziare la sua personale opera di bene nel Laos settentrionale.

Il lavoretto: perdigiorno all’arrembaggio della Thailandia

il ristorante di un perdigiorno alla ricerca del "lavoretto" per trasferirsi in ThailandiaEra seduto al tavolino accanto in compagnia di una ragazza thai. Ogni tanto ci lanciava sguardi ammiccanti accompagnati da un sorrisetto da ebete. Avevamo capito tutti che era un italiano, che non era un turista e che cercava di attaccare bottone. Era una calda domenica di maggio, l’afa soffocava le strade di Nong Khai, una cittadina di provincia della Thailandia nord orientale. Alla fine il modo di inserirsi nel discorso lo trovò, non mi ricordo come. Viveva a Loei, un’anonima cittadina sulle colline tra Udon Thani e Pitsanulok, dove l’economia locale è fatta di zappe e zolle di terra.

I nuovi ricchi

pagani_zonda_001

Una Pagani Zonda lungo una strada del centro di Vientiane (Laos). Il proprietario, un ragazzo di 25 anni circa, ha chiesto esplicitamente di essere fotografato sdraiato accanto all’auto, a cofano aperto | © foto Mauro Proni 2014.

Dare al figlio dodicenne le chiavi dell’auto, insegnargli che con i soldi i può ottenere tutto: sono i valori che i nuovi ricchi stanno trasmettendo alle nuove generazioni. Accade in  Laos e Thailandia.

Qualche anno fa sulla stampa cinese apparve un articolo nel quale le autorità esprimevano preoccupazione in relazione ad alcuni episodi che avevano coinvolto i rampolli delle famiglie di bassa estrazione che, in un modo o nell’altro, si sono arricchite in fretta: i nuovi ricchi.
L’articolo condannava alcune foto apparse su facebook nelle quali si vedevano ragazzi poco più che adolescenti dar fuoco ad una Ferrari appena comprata, bruciare banconote di grosso taglio, farsi fotografare sul letto circondati da gioielli o farsi i selfie accanto al saldo del conto corrente a dodici zeri.

C’è un e-book GRATUITO che ti aspetta!

ebook gratuito Laos

⇒ ⇒ SCARICA ORA!  ⇐ ⇐